Trasporti digitali per Fiori analogici

Slider News Packaging Packaging

E’ indubbio che gli effetti di quella che è e sarà in futuro (ahimè) una continua emergenza ha cambiato il nostro stile di vita, modo di acquistare e al tempo stesso indirizzato le nostre scelte verso prodotti e servizi sempre meno originali.

E’ in atto purtroppo una standardizzazione della società, che, anche se prima era divisa in caste sociali e con limitazioni che le alimentavano, in un solo anno la società tutta o quasi…è ora appiattita ad un solo livello alla pari, dove tutti vengono sistematicamente rinchiusi nelle proprie case in nome di questa “emergenza”.

Cambiamento epocale obbligatorio.
A guadagnarci sono stati sempre e solo “I soliti”, in pole position le società di e-commerce, che hanno preso la palla al volo, facendo volare vendite e profitti. Non citiamo nomi, anche perché hanno già lo stesso tanta di quella pubblicità senza pagamento che gli basta.
I trasporti e le consegne sono diventati quasi obbligatori, quindi tutti quei negozi tradizionali che fin’ora avevano “vissuto” la propria attività in modo classico, con il contatto diretto con i clienti, al massimo con ordini regalo da consegnare, si sono trovati con le spalle al muro. Con costi fissi e di gestione assolutamente fuori linea con i fatturati inesistenti, in quanto crollati. In un solo anno piccole medie imprese si sono viste azzerare i risultati positivi di decenni di sana economia, centellinata a suon di sacrifici. Da governi ed organizzazioni governative nella maggioranza degli stati, a parte le solite parole e pacche sulle spalle, gli aiuti e le strategie messe in atto per arginare crolli di interi settori sono stati poco più che simbolici, hanno fatto eccezione alcuni stati (Germania in primis), che hanno veramente aiutato i propri cittadini, i restanti sono rimasti a guardare*.

Fiori Analogici

Nel mondo dei fiori, il crollo dei fatturati si è trasformato in un vero e proprio Tsunami, con montagne di prodotti gettati in discarica all’inizio e successivamente carenze di prodotto o forniture a singhiozzo. Questo ha trasformato i fiori in un prodotto ancora più “spot” ed occasionale, talvolta troppo costoso in quanto introvabile da una parte, altre volte economico e low cost per la mancanza di programmazione nelle forniture.

Packaging Digitale

Il Packaging o confezionamento ha subito a sua volta una crescita esponenziale grazie al nuovo modo di acquistare (digitale), ed alle esigenze dei consumatori di ricevere prodotti integri e non rovinati. Queste richieste hanno generato una domanda di confezioni ad hoc, protettive ed esteticamente attraenti al tempo stesso.

Borse porta bouquet in Tessuto non tessuto, scatole di ogni forma dimensione e fattura, abbinamenti di fiori ad altri prodotti (nella regalistica), transporti dedicati ed esclusivi per piante e fiori, programmi di e-commerce personalizzati e tante altre soluzioni sono state messe in campo dalle aziende del settore, che come tantissime altre realtà di altri settori ha dovuto riadattarsi a questa situazione per non soccombere.

* L’Italia grazie a questa pandemia ha sfoggiato la superficialità e l’inadeguatezza dei suoi governanti (Tutti nessuno escluso), ha lasciato nelle mani di poche migliaia di dottori, infermieri e operatori sanitari la salute del suo bene più prezioso, gli anziani, e fin dall’inizio li hanno accuditi, a discapito della propria vita, visto che ad inizio pandemia non c’erano neanche mascherine adatte da indossare per i primi mesi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password