Olanda: industria del matrimonio in crisi

News dekoTouch Slider dekoParty

Olanda: le misure di allentamento forniscono cambiamenti insufficienti per l'industria del matrimonio.

Olanda: Brutti periodi per l'industria del matrimonio. 1 fiorista su 10 non si aspetta di essere in affari nel 2021 Il 37,6% dei fornitori di matrimoni non prevede di raggiungere la fine dell'anno se non cambia nulla. Per i fioristi, che spesso forniscono anche fiori per altre occasioni, questo vale per il 10% di essi. Queste informazioni provengono da ricerche condotte dalla piattaforma per matrimoni ThePerfectWedding.nl tra 1.300 fornitori di matrimoni, tra cui fioristi, location per matrimoni, fotografi e wedding planner.

Il settore ha già perso € 385 milioni di fatturato in Olanda.

L'industria del matrimonio olandese attualmente manca a 385 milioni di euro di fatturato a causa della crisi della corona. Ciò rappresenta il 56,8% del fatturato totale del settore nel 2020.
Quest'anno anche i fioristi perdono gran parte del loro fatturato. Fino alla fine del 2020, dovranno sopravvivere con una perdita di fatturato del 53,4% a causa di matrimoni posticipati o annullati. Inoltre, le aziende nel trasporto di matrimoni stanno subendo la perdita di fatturato più elevata: 73,8%.
Il mancato fatturato potrebbe aumentare ulteriormente quest'anno. In molti casi, le coppie di sposi hanno spostato il loro matrimonio ad una data nel 2021, ma i matrimoni sono stati spostati anche nell'autunno del 2020. Il motivo principale del rinvio è il requisito di allontanamento sociale, rimanendo a 1,5 metri di distanza dagli ospiti, una misura che non scomparirà per ora.
Più di 100 ospiti possibili solo nel 42% dei luoghi.
Anche se ora, più ospiti sono i benvenuti a un matrimonio, solo il 42% dei locali può ospitare più di 100 ospiti mantenendo una distanza minima di 1,5 metri. Il 28% delle location per matrimoni e feste può ospitare solo meno di 50 ospiti.
9 fornitori su 10 necessitano del sostegno del governo
Quasi nove dei dieci fornitori di matrimoni su dieci affermano che è necessario il sostegno del governo per far quadrare i conti (88,1%). Ciononostante, il 47,2% di essi prevede di trovarsi in difficoltà finanziarie entro la fine dell'anno. La situazione è particolarmente preoccupante per i fotografi di matrimoni: il 92,6% afferma che non raggiungerà la fine dell'anno anche con l'attuale sostegno del governo.
In totale, il 19,8% dei fornitori dichiara di non essere ammissibile al supporto governativo. Hanno un codice SBI per il quale non è disponibile il supporto governativo, nessuna sede commerciale o costi fissi insufficienti.
Come riesce l'industria del matrimonio a superare questa volta?
Sarah Glasbergen, fondatrice di ThePerfectWedding.nl, fornisce alcuni suggerimenti che ora possono essere di aiuto per l'industria del matrimonio: "I fornitori di matrimoni devono cercare, insieme a spose e sposi, soluzioni su come trasformare un matrimonio in una festa indimenticabile soprattutto in questo tempo!"

“Le coppie nuziali possono anche aiutare i loro fornitori effettuando un pagamento anticipato se possono permetterselo. Vedo anche un ruolo importante per il governo, poiché le attuali misure di sostegno sembrano essere insufficienti per aiutare il settore. Se si può prestare maggiore attenzione a questo settore, allo stesso modo del settore della ristorazione, sarà già molto utile! ”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password